Con l’introduzione del protocollo Open Graph usato in modo massiccio da Facebook, si è introdotto il concetto di Social Graph.

Molte persone sono affascinate da termini come Social Graph e Open Graph soprattutto da quando nell’F8 del 2010, la conferenza annuale di Facebook è stato presentato Open Graph ed è stata data  la notizia dell’imminente chiusura di Facebook Connect, rimpiazzato appunto da Open Graph.

Non solo, ma accanto ai termini Open Graph e Social Graph si associa più spesso dei Social Plugins di Facebook, quelle applicazioni che consentono di inserire facilmente e velocemente i pulsanti classici presenti in Facebook all’interno dei propri siti web.

Parole come Open Graph e Social Graph sono sicuramente affascinanti da pronunciare, ma a volte si fa fatica a comprenderle fino in fondo dato che riassumono in sè campi di indagine veramente ampi.

Cerchiamo quindi di fare chiarezza: analizziamo in dettaglio, procedendo passo per passo partendo dai concetti fondamentali,  i termini Social GraphOpen Graph, che cosa indicano e come possono essere utili nel modo di comunicare dei nostri blog, forum, siti e/o pagine web siano esse aziendali e/o personali.

Una rappresentazione del Social Graph

Una rappresentazione del Social Graph (immagine di Wikipedia)

Partiamo dall’Abc della comunicazione sociale

Cosa avviene quando si comunica in una comunicazione sociale di gruppo (social network)? Che dinamiche accadono? Come le definiamo?
In Sociologia , una rete sociale (Social Network) è una struttura sociale di relazioni composte da individui e organizazioni che sono chiamati nodi. Ogni nodo ha dei legami con gli altri nodi.

I legami sono una o più specifiche forme di interdipendenza nell’ambito delle relazioni interpersonali, come ad esempio il bisogno di amicizia, le relazioni di parentela, gli interessi comuni, le relazioni lavorative, gli scambi finanziari,  lo scambio di opinioni, la condivisione o meno dei valori comuni, le relazioni sessuali, le relazioni di credo, la condivisione del prestigio e dello status sociale e molto altro non ancora classificato e categorizzato e talvolta scoperto dalle scienze sociali.

La risultante è il Social Graph, una rappresentazione grafica di varia complessità delle relazioni sociali, che dipende dalle relazioni tra nodi e legami

Una introduzione al Social Graph: Cosa accade nelle relazioni implicate nei social network su internet?

Nelle relazioni implicate nei social network su internet, la relazione è molto simile. Anche su internet vi è una differenziazione tra nodi e legami.

  • nodi sono gli attori sociali, siano essi individui (noi), siano essi organizzazioni (società, entità di comunicazione finalizzate ad un servizio come Media, Web Site, etc.)
  • I legami sono le relazioni che avvengono tra i vari nodi.

La relazione tra nodi e legami costituisce un Grafo sociale, un Social Graph.

Il Social Graph è la rappresentazione grafica dei legami che avvengono tra i nodi in una rete di relazioni sociali. Questa relazione è più ampia di quello che accade su internet e per molti aspetti comprende le dinamiche di Social Media e Social Network.

Come si definisce il Social Graph  su internet?

Dave Morin, del Facebook Developer Team, definisce nel 2007 il social Social Graph in questo modo:

Il Social Graph è la rete di legami (connessioni) che esistono nel modo in cui ogni soggetto (nodo) comunica e si scambia informazioni con gli altri nodi.

Anche se questa definizione è del 2007, è estremamente attuale poiché definisce un universale culturale derivato non da un dispositivo informatico, ma da forme di interazioni sociali studiate in sociologia da Émile_Durkheim e nell’antropologia da Lévi Strauss, Radcliffe-Brown e Malinowski

Perché è vitale che il tuo sito faccia parte del Social Graph?

La rappresentazione grafica delle relazioni sociali è importante per valutare il capitale sociale che può essere riassunto nella capacità di condizionare,  influenzare e/o determinare le reazioni e/o il comportamento degli individui all’interno di una relazione.

Il concetto di capitale sociale può essere definito in generale come l’insieme delle risorse potenziali incorporate nelle reti di relazione degli individui.

Anche se nel marketing si sta cercando di capire il ROI dei social network, va detto che gli studi sul capitale sociale non riguardano la sfera esclusivamente economica. Il capitale sociale e in generale l’analisi del Social Network ha ambiti di pertinenza più ampi dell’esclusivo sistema economico toccando ambidi di pertinenza dell’antropologia, degli studi sull’organizzazione, della socio-linguistica e più in generale delle scienze sociali.

Perché Facebook ha implementato un protocollo aperto chiamato Open Graph? Perché è utile che tu ne faccia parte?

Capiamo prima che cosa è Open Graph e a cosa serve:

Open Graph è il protocollo che consente di ad ogni pagina web di interagire con un social network in modo bidirezionale (vedi il sito ufficiale del protocollo OpenGraph).

Tramite Open Graph i pulsanti come “Mi Piace” (like) di Facebook consentono ad una pagina di diventare partner attivo di una conversazione e non semplicemente un elemento passivo citato da qualcuno.

In pratica attraverso il protocollo Open Graph recentemente adottato da Facebook, ogni tua pagina web diventa parte del Social Graph e diventa in questo modo un oggetto che interagisce con i social network.

Fino ad oggi vi sono due livelli di nodi (ovvero di organizzazioni e individui) nei social network.

  • Gli attori sociali (persone e/o aziende) che sono all’interno dei social network. come ad esempio:
    • Le persone che sono all’interno di Facebook, che hanno cioè aperto un account su facebook.
    • Le aziende che sono all’interno di Facebook tramite una pagina e/o sviluppato una o più  applicazioni.
    • I gruppi sociali che sono all’interno di Facebook tramite Gruppi e Pagine
  • Esiste poi l’esterno di Facebook ovvero tutti quei siti web fuori da facebook  che vengono esclusivamente menzionati da è presente nei social network.

Perchè fare parte del Social Graph significa essere parte di una conversazione e non semplicemente essere citato ogni tanto? In cosa può essere utile Open Graph?

Concentriamoci sul concetto di esterno. L’esterno è la condizione di essere ai margini di un gruppo sociale.

Osserviamo una definizione di emarginazione, per esempio quella data da Wikipedia.

L’emarginazione sociale è la condizione di vita ai margini delle società, e di scarso o nullo riconoscimento, ove presente, del proprio lavoro, della propria figura individuale e della utilità in seno alla comunità d’appartenenza.

Quando si parla di esterno, si parla di una condizione di barriere fisiche e culturali di emarginazione.

A cosa serve il protocollo Open Graph? Serve ad abbattere le barriere fisiche di emarginazione del tuo sito web facendolo diventare parte del Social Graph.

Open Graph è quindi una tecnologia ed un protocollo aperto che consente al tuo sito web di essere parte delle relazioni sociali abbattendo esclusivamente le barriere fisiche.

Va detto che se le barriere fisiche vengono abbattute, ciò non vale per le barriere culturali.

  • Tramite Open Graph, il tuo blog è parte del Social Graph
  • Tramite Open Graph il tuo sito web è parte del Social Graph
  • Tramite Open Graph il tuo forum è parte del Social Graph
  • Tramite Open Graph la tua azienda è parte del Social Graph

Le barriere culturali invece vanno abbattute apprendendo le regole implicite ed esplicite della comunicazione e della convivenza nei social network.

Stare fuori dai social network per una azienda significa compiere un vero e proprio suicidio comunicativo che consiste appunto nell’auto-emarginarsi dai propri clienti.

Le regole possono essere regole generali di convivenza nei social network (come avviene nel mondo fisico con il galateo e le norme della cortesia) che consentono di scongiurare il più possibile il rischio di fare affermazioni inappropriate per il contesto sociale in cui ci si trova o pronunciare frasi che possono risultare offese inconsapevoli verso il proprio interlocutore.

Per le aziende è molto semplice entrare in un social graph in quanto l’implementazione del protocollo Open Graph è semplice e veloce.

Ma è fondamentale per le aziende comprendere come entrare in un ambiente sociale padroneggiando le regole dei social network, evitando in questo modo di fare Gaffe.

Per questo motivo, consiglio questo testo di Tamar Weinberg veramente utile per i manager che vogliono integrare le loro aziende nel social network