Attenzione: Se devi pubblicizzare su internet un prodotto difficile per la rete, allora leggi questo post. Questo Case study può essere un esempio emblematico.

WOW! I mitici Balls Dream Band mi hanno dedicato un video. Proprio per me! Wow!

ma … attenzione … guarda cosa c’è sotto: se vuoi scoprirlo tu stesso da solo, clicca qui, altrimenti scendi qui sotto e leggi la soluzione ;-)

[Spoiler] – Buzzes inizia presto, finisce presto e di solito …

Buzzes è stato scelto per il lancio dell’ultimo singolo dei Balls Dream Band? Leggi bene e non fidarti delle apparenze ;-)

Ricevo da We Are Social – conversation agency europea – un pacco misterioso contenente:

  1. Un poster con una dedica personale di Dimitri, leader dei Balls Dream Band (Curioso il nome, vero?). Wow! Chi sono io per avere una simile dedica? Molto lusingato
  2. Una cover inventata della rivista “The Cage” a me dedicata (strawow) ;-)
  3. Un Flyer dei Balls Dream Band con annesso QR code al canale ufficiale di YouTube del gruppo
  4. Un CD
  5. Una TShirt

Guardo il video e mi accorgo che è stato creato un video su di me. Penso immediatamente che sia un simpatico modo per informarmi del lancio del single PLEASE BABY FLUSH IT (e qui le allusioni si sprecano) 

… e, nonostante io abbia 41 anni suonati … la cosa mi piace ;-) :-P

Ma poi succede una cosa. Guardo il canale di YouTube e scopro che accanto al video c’è una animazione. Provate a seguirla, soprattutto se vi piacciono i tipi tonici e muscolosi :)

I Balls Dream Band featuring "Baby flush it" ... provate a tirare la catenella ...

I Balls Dream Band featuring “Baby flush it” … provate a tirare la catenella …

Ma ricordatevi dopo di tirare la catenella …

Ed ecco l’arcano svelato. Cosa si nasconde dietro il nuovo singolo Baby Flush it? …ehm … Bref 4 in 1 Power Activ

Quante/i speravano di spogliare del tutto i ballerini rimarranno deluse/i (accontentatevi dei loro boxer :-) ). La sorpresa finale è quella di trovare Bref 4 in 1 Power Activ.

Proprio così! Bref 4 in 1 Power Activ, igienizzante per il wc! Prodotto difficilissimo per internet.

Bref 4 in 1 Power Activ. La tavoletta del tuo VC ora parla Social

Bref 4 in 1 Power Activ. La tavoletta del tuo VC ora è diventata Social

Riuscire a coinvolgere i Social Media Influencers su un igienizzante per il WC è una impresa difficilissima.

Parliamoci chiaro. Un igienizzante per WC è un prodotto estremamente complesso da pubblicizzare come brand su internet in quanto si tratta di:

  1. Un prodotto sostanzialmente noioso e privo di valenze emozionali
  2. Un prodotto utile, ma non gradito, che si vende presso il punto vendita tramite packaging. Direste mai ad un vostro amico: “Ciao, vado al supermercato perché ho finito la schiuma attiva?”
  3. Un prodotto che ha a che fare con argomenti a cui le persone non si appassionano e che subiscono piuttosto di mettersi volontariamente a cercare su Google e a leggere.

Per parlare di Bref 4 in 1 Power Activ, si potevano seguire due approcci. Vediamo quali:

Solito approccio tradizionale al SEM, piuttosto meccanico. Una noiosa campagna su rete display di Google.

Sito tematico sul Bref 4 in 1 che non avrebbe appassionato né l’agenzia che lo crea, né i lettori. Solita campagna su rete Display di Google con annessi bannerini allegri pagati rigorosamente in CPM (Costo per Mille Impressioni), megasconti riservati all’apatico lettore che subisce le delizie delle quattro palle (facendosi egli stesso due palle e chiedendosi senza trovare risposta per quale motivo stia usando i suoi neuroni per simili degradanti letture.

Risultato? Un’efficace noia e il solito branding da sparapanzare alla solita riunione di consiglio di amministrazione.

Approccio We Are Social che ben si accompagna ad una efficace campagna su rete display di Google e soprattutto ad un effetto virale non da poco.

Tutto quanto il precedente (ad eccezione della noia), con l’aggiunta di un ingrediente chiave: dei Social Media Influencer che – attratti da qualcosa di inconsueto – la band appunto, hanno iniziato ad interessarsi. Un video tematico di un brano, un gioco divertente, una spiazzante ironia e il risultato è completo.

L’ironia e la genialità di questa pubblicità secondo me è paradigmatica dello sdoganamento su internet di molti prodotti impossibili per la rete, stile Bref Power Activ.

In questo senso We Are Social (autrice gìà delle campagne Tipp-ex e Ringo) è riuscita nel portare tre effetti estremamente importanti:

  1. È riuscita a coinvolgere utenti attivi in un prodotto che normalmente si cerca di non vedere quando lo si compra, il deodorante per WC.
  2. È riuscita a coinvolgerli divertendoli tramite un uso molto intelligente di YouTube.
  3. È riuscita a dare delle motivazioni a social media influencer nel fare un effetto virale sul WC tramite l’hashtag #Flushit  (che è anche un modo di dire) colpendoli strategicamente nelle loro motivazioni égotistiche. ;-)

Fare un Mashup della creatività pubblicitaria televisiva su internet coinvolgendo i Social Media Influencer è una bella impresa.

Vi ricordate il vecchio spot che aveva un Headline “Luisa inizia presto, finisce presto e di solito non pulisce il water“? Vi rinfresco la memoria.

Era una dei tormentoni televisivi degli anni ’70 e ’80 del secolo scorso.

Oltre a riuscire a rovinare un bel nome, quello di Luisa appunto e a mandare molte Luise in cura presso un analista, è riuscita a far parlare gli italiani di allora di un argomento un po’ taboo, il Water.

L’impresa era di parlare su internet di simili argomenti che difficilmente hanno un atteggiamento attivo da parte dell’utente (avete mai cercato su Google informazioni sulla schiuma attiva? Ovviamente no).

We Are Social è riuscita tramite un mashup di tecniche pubblicitarie simili a quelle televisive unite ad un sapiente e spiazzante utilizzo dell’ironia.

Teniamo conto che Google stessa è alla ricerca di creatività: vi segnalo questo mio post su campagne di Advertising nelle quale Google ha chiesto aiuto a grandi creativi pubblicitari.

In questo senso We Are Social è riuscita nell’effettuare un importante traghettamento paradigmatico:

Portare la creatività pubblicitaria tradizionale e farne un mashup con gli stilemi del Social Media Marketing e con il Viral Marketing.

Complimenti davvero!!!

P.S. – per We Are Social!

Cara We Are Social. Grazie per avere associato la mia immagine ad un puliscivater. Attendo con divertito terrore quando sarò vostro bersaglio per Carta Igienica, Profilattici, Dentiere, spidocchiatori e altre simili delizie :-D :-P ;-)